Nuovi spazi x Nuove generazioni

E’ sempre un piacere vedere le giovani generazioni allo skatepark cittadino. Sono stra-motivati ed in più, nonostante la loro giovanissima età (scuole medie), si stanno dando un sacco da fare per organizzare un contest rivolto ai ragazzi coetanei. Quanti altri giovanissimi si danno da fare così??
Nel linguaggio del politichese si potrebbero ricamare mille lodi…peccato che però vanno in skate e non giocano a qualsiasi altro sport nazionale o forse non sono amici di…
In un paese in cui si costruiscono quartieri nel giro di pochi anni ed il verde diminuisce sempre, volete dirci che non ci sono soldi per buttare un po’ di cemento e fare due curve?? "Sì poi vediamo”, "poi ci pensiamo"…ma quando? Noi siamo qua ora ed adesso.
Abbiamo sempre detto che non ci piace la polemica, ma la proposta e la partecipazione attiva, e negli anni, nel nostro piccolo, lo abbiamo dimostrato.
Però quando anche questi giovanissimi, si rendono conto che lo skatepark non basta più, allora significa che è arrivato il tempo di cambiare, o almeno provarci.
Si può chiedere ed avere di più, non perché non ci si accontenta mai, ma perché è tempo di rinnovare ed il contesto lo permette e soprattutto c’è voglia di fare da parte di tante persone, gruppi informali ed associazioni, quali: #The Revert Crew # STREETBOARDING ITALIAStrada Doppio Senso #Principio AttivoMilano Skateboarding
I soldi ci sono sempre. E se non ci sono, si trovano. E se c’è la volontà si concretizzano anche i progetti.
Se la campagna elettorale è iniziata, ed è iniziata da tempo sui social media, allora vogliamo partecipare anche noi.
Noi siamo qua per partecipare e darci da fare migliorare un luogo pubblico, di tutti.


*esempio di uno skateplaza moderna in cemento